Il fazzoletto annodato

Domenica 20 marzo 2016, la serata per ricordare l’eccidio di Lentella (21 marzo 1950).
È un fazzoletto annodato, lo stesso che portavano al collo i contadini di Lentella 66 anni fa, quello che
123456sarà rappresentato nella scultura di Ettore Altieri, che sarà collocata nella rotonda dello svincolo per la Statale Trignina, per rendere omaggio a chi allora costruì quella strada organizzando uno sciopero a rovescio, sfidando i divieti e la repressione. Il progetto è stato presentato dall’artista, subito prima della presentazione del mio libro L’erba dagli zoccoli, il cui primo racconto è dedicato ai fatti di Lentella.

Un fazzoletto annodato che per una singolare coincidenza ritrovo anche nell’immagine di Ezio Bartocci, da cui è tratta la copertina del libro , che ho avuto la possibilità di condividere con la gente di Lentella, nei locali della Biblioteca comunale. Tra loro parenti delle vittime di allora – Cosmo Mangiocco e Nicola Mattia – e tanti testimoni diretti e indiretti, che ogni anno si ritrovano in questa data per rinnovare la propria memoria collettiva e rendere omaggio a chi allora si è battuto per una vita migliore.

L’iniziativa è stata organizzata dal Comune di Lentella e introdotta dal Sindaco Carlo Moro, a cui sono seguiti gli interventi di Gianni Cordisco (assessore), Alessio Bevilacqua (capogruppo) e Giampiera Bardeglinu (segretaria Pd), e le relazioni storiche di Orazio di Stefano e Antonino Dolce; la cronaca della serata potete leggerla sul giornale web Zona Locale, in un articolo sempre di Antonino Dolce.

È stata una serata davvero emozionante e sono contento di aver iniziato proprio da qui il giro di presentazioni del libro, proprio perché è qui che il libro è nato oltre due anni fa, quando ho avuto l’occasione di conoscere questa storia che poi mi ha aiutato e guidato a ritrovare anche le altre, che danno vita agli altri racconti.

Tra le altre piacevoli emozioni e curiosità della serata, la carta dei tratturi che era appesa nella parete alle nostre spalle – si può vederla nelle fotografie -, e  poi la musica che mi ha accompagnato durante la lettura dei brani che avevo scelto. “Scegli tu un pezzo che ti sembra adatto” avevo detto a Doriano Cerino, conosciuto lì sul momento e che avrebbe dovuto accompagnarmi in sottofondo con la fisarmonica, e lui tutto tranquillo, senza farlo apposta, appena ho iniziato a leggere è partito con le note di Brigante se more. Il titolo del libro è estratto proprio dal monologo di Carmine Donatelli Crocco dello spettacolo La storia bandita: “Calpestati come l’erba dagli zoccoli dei cavalli, calpestati, ci vendicammo.”

Ringrazio infine Gabriella Santavenere, che mi ha offerto il suo aiuto prezioso durante la lettura; nel racconto ho inserito alcune frasi in dialetto vastese e per me sarebbe stato da incosciente provarci: è già abbastanza impegnativo tentare di leggere bene in italiano! E così lo ha fatto lei, ma identificandosi con il personaggio a cui il racconto si ispira, lo ha fatto giustamente a modo suo, cioè leggendoli in lentellese, che naturalmente ha la sua specificità, a ribadire la ricchezza linguistica del nostro paese.

Nelle foto della serata, che ho qui inserito, c’è anche la stretta di mano con Anna Battista, testimone di allora ma anche negli anni, sempre presente, e che avevo avuto occasione di conoscere durante la mia precedente visita a Lentella.

Per chi si trova nella zona di Vasto, alcune copie del libro sono disponibili presso la Bottega Equosolidale Mondo Alegre.

(vedi QUI il video della giornata)

(la canzone dedicata a Lentella)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...