Dove la memoria si fa territorio (il Cormor)

sioparIl 19 maggio del 1950 braccianti e contadini iniziarono a raggrupparsi sulla piazza di Mezzana, da qui si diressero al canale, per iniziare da soli i lavori di bonifica del Cormor, era lo sciopero a rovescio, che raggiunge la massima partecipazione e intensità il 24 maggio.

Uno dei racconti di L’erba dagli zoccoli, intitolato “La metamorfosi di un’istante”, è dedicato al grande sciopero alla rovescia del Cormor; eccone un brano:
« (…) Oppure andavano nelle zone paludose o incolte, a raccogliere erbe o legna. Anche loro s’erano uniti allo sciopero… lo sapete voi cos’è uno sciopero?”
“Quando uno blocca il lavoro.”
“Sì, giusto. E che succede se lo sciopero è a rovescio?”
“A rovescio?”
“Sì, il nostro era il grant siopar contrari!”
“Lo sbloccavate il lavoro?”
“Esatto.”
“Ma chi l’aveva bloccato?”
“Chi non voleva mettere i soldi.”
“Per lavorare ci vogliono i soldi?”
“I finanziamenti. Per fare una grande bonifica e un nuovo canale per le acque del Cormor nella palude. Occorrono attrezzi, camion, pagare i salari: ci sarebbe stato lavoro per più di mille persone. Ma non era solo per i disoccupati. Una volta bonificati i campi sarebbero stati dati ai contadini e coltivati, più ricchezza per tutti e molti non avrebbero dovuto più emigrare! Ma senza i finanziamenti il lavoro era bloccato, così lo sbloccammo noi, iniziammo a lavorare da soli, subito e senza aspettare i soldi. Questo è lo siopar contrari.”
“Siopar contrari” ripete il ragazzo.
“Ma se lavoravate senza soldi, a chi davate fastidio?” domanda la ragazza.
“Secondo te?”»

(la foto del giornale Lotta e lavoro” è tratta dal blog Urbanistica eretica)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...