Un parco giochi per Gagliole

16807693_180170402471972_4070910656457377071_nM’illumino di meno per Gagliole.
«Ho quattro anni. Col naso appiccicato al vetro guardo oltre la finestra sul retro della casa, cerco di indovinare l’arrivo degli uomini che oggi ci portano la luce.»

Quel bambino sono io e mentre aspetto mi chiedo se l’ho mai vista la luce.
Inizia così il primo racconto, quello autobiografico, del libro L’erba dagli zoccoli, dedicato alle lotte contadine del dopoguerra. La luce di cui parlo è letteralmente l’energia elettrica, quando all’inizio degli anni Cinquanta la rete viene collegata alla nostra casa di campagna.
Il libro racconta di contadini, di terra, di ruralità, con storie riferite a diverse regioni italiane dalla Sicilia al Friuli; quella delle Marche parla di mezzadri e di montagna, di lavoro e di lotte, di aree interne, e quindi si ricollega indirettamente alle terre interne marchigiane martoriate ora da questi terremoti che si ripetono, che hanno scosso profondamente la vita stessa con i suoi intrecci di socialità.
Ora il caso – che non viene mai davvero per caso ma ricombina sempre tutto – mi fa ritrovare in un’iniziativa di solidarietà con quelle aree interne proprio con il mio libro e il reading concerto a lume di candela, all’interno di una cornice che si chiama M’illumino di meno viviamo infatti in un’epoca nella quale ci vorrebbero davvero nuovi portatori di buona luce.

M’ILLUMINO DI MENO, la festa del risparmio energetico, non ha bisogno di presentazioni; l’iniziativa di solidarietà che vi abbiamo intrecciato invece si svolge in tre luoghi diversi contemporaneamente (Filottrano, Pesaro e qui vicino Jesi nella frazione di Scorcelletti (Castelbellino), ed è promossa dal gruppo spontaneo Un parco giochi per Gagliole; Gagliole è un piccolissimo comune dell’entroterra maceratese, sopra Matelica e Castelraimondo, sulle pendici del San Vicino, un luogo di sentimento in una zona di grande bellezza naturalistica e anche di memoria storica, non distante da importanti luoghi di Resistenza al tempo della guerra di liberazione.

E così via, potrei continuare a lungo, di ogni piccola storia possiamo scoprire sempre mille legami, e trovarsi insieme per condividerli, e scoprirne di nuovi, da un significato più pieno anche alla parola solidarietà.

(Serata promossa dall’ARCI Jesi Fabriano,  ore 20.00 cena sociale e ore 21.15  reading concerto di letture e canzoni da L’erba dagli zoccoli)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...