“La civiltà contadina come racconto” (Aldo Borgonzoni)

«Io sono nato povero, Beh, che differenza c’è tra un bambino ricco e un bambino povero? C’è una differenza, che io amavo e facevo a volte delle cose che facevano i ricchi. I ricchi avevano i giochi e io i giochi non li avevo perché ero povero. Io me li facevo. Il primo gioco importante che ho trovato nella mia vita sono stati i sassi. I sassi bagnati luccicavano e diventavano delle immagini perché sceglievo non quelli lisci ma quelli che mi facevano pensare a dei draghi a degli animali….» racconta di sé il pittore Aldo Borgonzoni, nato a Medicina nel 1923 e scomparso a 91 anni nel 2004. Domani 12 giugno è l’anniversario della nascita.
Ho incontrato i lavori di questo pittore durante la ricerca e la scrittura del mio libro, i suoi quadri dedicati alla vita e alle lotte dei contadini e ispirati dalla sua passione civile.  Molti sono i ritratti di mondine al lavoro e di braccianti, e di momenti importanti e anche tragici come la morte di Maria Margotti o il massacro di Monte Sole, per gli anni della guerra, ma anche i paesaggi della sua terra, e i ritratti, sempre immersi nella vita, a coglierne e restituirne il senso. In alcune fotografie lo si vede come un reporter con la tela e i pennelli direttamente in mezzo ai contadini della sua terra nel vivo di qualche sciopero.
Dice ancora di sè Aldo Borgonzoni, in un’altra intervista: “Io non ho elaborato un volto nobile oppure cittadino. Io sono rimasto, anche a Bologna, il pittore della comunità contadina.”  http://www.aldoborgonzoni.com/index.php
http://www.centenarioaldoborgonzoni.it/

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...